Ma che pilota sei?

Ma che pilota sei?

Credo che la maggior parte di voi sappia che ho passato quasi tutta la mia vita sulle auto e, più precisamente, sulle vetture da rally. È stata, agli inizi, la mia passione e, ben presto, si è trasformata in professione. A diciannove anni ho iniziato, era il 1977, ed a venti ero sopra una vettura…

Traguardi ed obiettivi

Traguardi ed obiettivi

Andrea Crugnola, anni 31, per la prima volta vince il Campionato Italiano Rally e Bulacia, anni 20, per la prima volta vince un campionato, quello italiano su terra. C’è da gioire per Crugnola e sicuramente va fatto, perché per qualsiasi pilota è un traguardo importante. Può affiancare Cerrato, Vudafieri, Biasion e molti altri in un…

Nostalgia Mondiale all’italiana

Nostalgia Mondiale all’italiana

È proprio un bel pò di tempo tempo fà, purtroppo: è il 1993 con il Rally di Sanremo, gara valida per il Campionato del Mondo. Primi assoluti sul tetto del mondo Franco Cunico e Steve Evangelisti, con Ford Italia e la Malbrun, struttura tecnica vicentina gestita da quel “gatto” di Fabio Penariol e diretta da…

Poche idee e confuse

Poche idee e confuse

Seconda gara del CIR e seconda mancanza di conferme o meglio, al contrario, certezza di mancanza di protagonisti. Scontata l’importante presenza di un pilota ufficiale, obbligato a vincere, ed archiviato il fatto che il secondo top driver, se ti presenti con una patacchina, con tutto il rispetto per i reclutatori di soldi, molto probabilmente te…

#AndraTuttoBeneRally

#AndraTuttoBeneRally

Questo mese non mi viene in mente proprio alcun episodio da argomentare ma ci provo. Vorrei parlare di Neuville che abbozza l’idea di abbandonare i rally, se verranno confermate le WRC ibride nel 2022, vorrei capire di più su Tanak che fa una ottima gara in Messico ma dichiara, nonostante il secondo posto, che per…

PIR ovvero Prodotto Interno Rally

PIR ovvero Prodotto Interno Rally

L’Italia, come nazione, non se la passa proprio bene ed al momento ha un PIL di crescita ai minimi, con aspettative economiche e sociali imbarazzanti. Perché mai quindi dovrebbe crescere il nostro PIR ovvero il Prodotto Interno Rally? Lo spunto lo trovo sul risultato dei nostri giovani al rally di Svezia, mondiale, dove sarebbero risultati…

PsicoRally

PsicoRally

C’è una qualche pressione psicologica, un condizionamento, un’energia positiva che, a volte, potrebbe essere anche negativa e che condiziona le prestazioni di un pilota? È un pò come il ragionamento che fa qualche calciatore: si può far sesso prima di una prestazione sportiva e questa si tramuta in grinta o rilassamento? Credo che l’emozione sia…

2020 odissea nello spazio rally

2020 odissea nello spazio rally

La storia del film di Stanley Kubrick, dell’ormai lontano 1968, tratta di un dottore inviato nello spazio per studiare un monolite ma, durante quel viaggio a bordo dell’astronave, il computer di bordo comincia a disobbedire agli ordini ed il tutto si trasforma proprio in un’odissea tra uomo e macchine. Se pensiamo che questo film di…

Campioni e Campioncini

Campioni e Campioncini

E siamo arrivati ai titoli di coda, Tanak Campione del Mondo, Ingram Campione Europeo, Basso Campione Italiano. Sul primo non si discute, un vero fenomeno l’estone, capace di traiettorie salti e piroette degne del miglior finlandese. Già qui mi suona una campanella: estone, nulla contro, paese che per altro conoscevo solo per le bellezze locali…

Gallina vecchia... fa buon brodo

Gallina vecchia… fa buon brodo

Non c’è mai stata, nel recente passato delle corse su strada, una così marcata divisione di opinioni tra chi preferisce le vecchie auto da rally e chi le più moderne vetture. Due mondi simili ma, per certi versi, così opposti da essere quasi antitetici uno verso l’altro. I radicali, quasi eretici del noi c’eravamo ed…